News AEFI

TERRA FUTURA – QUARTA EDIZIONE DI “ARCHITETTURA E SOSTENIBILITÀ”

Terra
Futura continua a promuovere l’architettura sostenibile, l’innovazione
tecnologica e la progettazione partecipata quali elementi cardine per
migliorare la qualità della vita delle persone, la sostenibilità del costruito,
nonché il rispetto dell’ambiente e del paesaggio, contribuendo anche a una
migliore gestione del territorio. E lo fa con
“Architettura e Sostenibilità”, il premio alla migliore tesi di laurea e di dottorato e
alle migliori buone prassi delle pubbliche amministrazioni in tema di edilizia
e architettura partecipata e sostenibile.

 

Il
modo in cui abitiamo e gestiamo i nostri spazi vitali contribuisce, infatti, in
maniera determinante al nuovo modello di sviluppo che è necessario adottare e
del quale la crisi che attraversiamo ci ricorda tutta l’urgenza. Per questo
saranno valutati con particolare attenzione i lavori che hanno considerato
variabili di sostenibilità ambientali, sociali ed economiche nello sviluppo del
progetto di ricerca.

Riproposto
anche quest’anno da Terra Futura e dall’Associazione internazionale “Cultura
e Progetto Sostenibili
”, il premio, alla sua quarta edizione, vede la
collaborazione di numerose facoltà italiane di architettura e ingegneria:
Facoltà di Ingegneria Edile Architettura Politecnico di Milano, Centro Studi
Progettazione Edilizia Ecocompatibile e Facoltà di Architettura “Aldo
Rossi” (sede di Cesena) Alma Mater Studiorum Università di Bologna,
Facoltà di Architettura Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Facoltà
di Architettura e Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Firenze,
Facoltà di Architettura Università di Roma “La Sapienza”, Facoltà di
Ingegneria Università degli Studi del Molise, Dipartimento ITACA-Industrial
design Tecnologie dell’Architettura e Cultura dell’Ambiente Università di Roma
“La Sapienza”,
DIPARC-Dipartimento di Progettazione e Costruzione dell’Architettura Università
degli Studi di Genova.

Gode
inoltre del patrocinio di ANCI-Associazione Nazionale Comuni Italiani,
Coordinamento Agende 21 locali italiane, Lega delle Autonomie Locali,
UNCEM-Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani, UPI-Unione delle Province
d’Italia.

 

E da
quest’anno si allarga il raggio dei soggetti coinvolti, perché anche
l’architettura sostenibile chiama in causa una pluralità di attori: dai singoli
cittadini al mondo imprenditoriale, agli attori istituzionali che operano a
livello locale. Oltre alla categoria “Ricerca e
Innovazione” che premia le tesi di laurea e dottorato, infatti, il 2009 si
arricchisce della categoria “Tradizione e Innovazione
”, pensata per le
pubbliche amministrazioni: saranno premiate le PA che meglio hanno saputo
modulare sul costruito consolidato (post seconda guerra mondiale) e nei centri
storici, i principi, la ricerca e l’innovazione nel campo dell’architettura
sostenibile. Per entrambe le categorie, il 17 aprile 2009 è l’ultimo giorno
utile per iscriversi e partecipare
(bando scaricabile dal
sito www.terrafutura.it).

 

1.500 euro al
miglior laureato e 1.500 euro al dottorato più bravo
, per
l’eccellenza dimostrata negli elaborati conclusivi del loro percorso di studi.
Previste anche tre menzioni ad honorem per i lavori che più si sono
distinti, assieme alla possibilità offerta ai loro autori di frequentare uno
stage semestrale in uno studio di “architettura sostenibile”, in uno specifico
dipartimento delle amministrazioni comunali, oppure presso un’impresa del
settore. 

All’amministrazione
pubblica vincitrice – novità 2009 – andranno invece una targa e un attestato di
partecipazione.

 

La
premiazione è
in calendario per venerdì 29 maggio a Firenze,
alla Fortezza da Basso, durante Terra Futura,
e seguirà a
un convegno sulle buone pratiche delle pubbliche amministrazioni nel campo
dell’architettura sostenibile.
Fra gli elaborati che parteciperanno
al premio, quelli ritenuti idonei dalla Commissione saranno inoltre esposti in
una mostra dedicata nell’area “Abitare naturale”.

 

Per informazioni: ADESCOOP – Agenzia dell’Economia Sociale s.c. 
tel. 049/8726599 – segreteria@adescoop.it

 

Newsletter

ultimi tweet