News AEFI

PER LA 13a EDIZIONE DI EXPOBIT UN CALENDARIO RICCO DI EVENTI

 

Tra gli ospiti dei convegni il ministro
Stefania Prestigiacomo, il presidente della Regione Sicilia Raffaele Lombardo e
il sindaco di Catania Raffaele Stancanelli

 

CATANIA – Inizia il conto alla
rovescia: giovedì 20 novembre, infatti,
si aprono le porte delle Ciminiere di Catania per uno degli eventi più attesi
dagli amanti dell’hi tech e dagli operatori dell’Ict, che si concluderà
domenica 23.

La 13° edizione di Expobit 2008 non offre soltanto tutte le novità del
mondo consumer, ma diventa anche luogo in cui convergono i temi più caldi
legati allo sviluppo del nostro territorio – grazie alla presenza degli
interlocutori principali, pubblici e privati – con un’attenzione particolare
all’ambiente.

Giovedì 20 novembre – dopo il taglio del nastro alle 10.30 –
si comincia alle 11,30 con il convegno d’apertura “Ict e Mezzogiorno: l’importanza
delle nuove tecnologie nello sviluppo del territorio
”: affrontare questo
tema al Salone Euromediterraneo
dell’Information & Communication Technology
permette di creare nuove
sinergie per rilanciare la Sicilia. Introdurranno le tematiche del convegno il
presidente Expobit, Maurizio Ninfa,
e il sindaco del comune di Catania, Raffaele
Stancanelli
; interverranno: Giovanni
Finazzo
, prefetto di Catania, Pietro
Agen
, presidente della Camera di Commercio di Catania, Maurizio Magnano, presidente Aci Catania, Carlo Nardello amministratore delegato Rai Trade, Luigi Rocchi, Rai Direzione strategie
tecnologiche, Alessandro Betti,
presidente Soiel International, Gilberto
Callera
, presidente Wec Italia. A moderare il dibattito sarà Gulielmo Troina, giornalista della Rai,
e concluderà i lavori il presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo.

Nella stessa giornata segue, alle
16.00, una tavola rotonda sull’ambiente
e la tecnologia “Certificare gli
edifici: risparmiare energia oppure migliorare la qualità della vita
” –
organizzata dall’Anab – che oltre ad affrontare i temi dello sviluppo
sostenibile dell’edilizia approfondisce i ruoli dei progettisti, dei
costruttori edili e dei certificatori energetici che in sinergia contribuiscono
a definire i dettagli della “carta d’identità degli edifici”; coinvolti per
l’occasione due rappresentanti dell’Ordine degli Ingegneri, Gaetano Fede e Santi Maria Cascone, insieme a Luigi
Marletta
, dell’Università di Catania, a Roberto Scozzin dell’Ace, a Giuseppe
Piana
dell’Ance, a Carmelo Russo dell’Inarsind Catania, a Giuseppe
Scardella
dell’Ordine degli Architetti e Alessandro Capati, dell’Anab (gruppo di lavoro nazionale SB100).
Coordina gli interventi l’ing. Marcello
Parisi
, dell’Anab architettura naturale.

Venerdì
21 novembre
alle 9.00
si svolgeranno contemporaneamente tre convegni. Il Centro universitario per la
tutela e la gestione degli ambienti naturali e degli agro-ecosistemi (Cutgana)
presenta “Il Mediterraneo e lo sviluppo
sostenibile
”, con un’analisi delle aree protette custodite dalla Sicilia
(quattro parchi regionali, oltre 70 riserve naturali, sei aree marine e
numerosi siti di importanza comunitaria e zone di protezione speciale). Per
l’occasione verranno mostrati i progetti di risanamento di alcune aree a elevato
rischio (Milazzo, Siracusa e Gela) e i progetti condivisi dagli Atenei di
Catania, Tripoli e Tunisi per lo sviluppo del turismo ecologico nel bacino del
Mediterraneo.

 

L’Aci con il convegno sulla “Mobilità in Sicilia tra ieri e domani
(ore 9.00) sottolinea l’importanza del settore dei trasporti per lo sviluppo
del territorio.

L’Arpa Sicilia, invece, tratterà
la “Certificazione Ambientale della
Pubblica Amministrazione
” (ore 9.00) coinvolgendo numerosi responsabili del
settore e mettendo in evidenza le esperienze di alcuni enti locali.

Alle 10.00 si volgerà lo sguardo verso la scuola con
un approfondimento dell’Itis Cannizzaro su “L’evoluzione della didattica in Sicilia: esperienza, metodi e
tecnologie a confronto
”. Nel pomeriggio, alle 16.00 i commercialisti e i giovani imprenditori
si incontreranno per discutere su la “Ricerca
e innovazione tecnologica, strumenti per lo sviluppo e la competitività delle
imprese e dei professionisti
”, un momento che evidenzia l’evoluzione del
virtual office e delle sue funzionalità a livello produttivo.

Sabato 22 novembre, alle 10.30, Expobit 2008 ospita il World
Energy Concil Italia, con gli attesi interventi del ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo, del presidente
della Regione Siciliana, Raffaele
Lombardo
, e del presidente Wec Italia, Gilberto
Callera
. Il Salone dell’hi tech si
trasforma in un tavolo tecnico che vede partecipare i vertici delle istituzioni
regionali delle principali aziende energetiche nazionali, dall’Api all’Erg,
dall’Esso all’Eni, dall’Enel all’Edison, per programmare i progetti a sostegno
della crescita sostenibile dell’”Energia
in Sicilia: opportunità, problematiche e sviluppo
”.

Contemporaneamente, alle 10.30,
si terrà un convegno organizzato dalla Ferrovia Circumetnea sulle “Grandi opere ed infrastrutture nel
comprensorio etneo
” e verranno presentate, in esclusiva, due brevetti: il
sistema di bigliettazione integrata che consentirà di accedere a tutti i
vettori pubblici e le porte isolanti per i conducenti.

Alle 11.00
esponenti del mondo della finanza, delle imprese e delle professioni economiche
costituiranno una tavola rotonda sul tema “Equità
e finanziamenti dei progetti fotovoltaici nell’attuale fase di crisi dei
mercati
” (Studio Pogliese). Infine, Expobit ospiterà alle 16.00 un dibattito su “Le applicazioni delle Tecnologie Soles nel
settore recupero e ambiente
”.

Newsletter

ultimi tweet