News AEFI

L’ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI BOLOGNAFIERE APPROVA IL BILANCIO 2019

L’importante crescita di tutti gli indicatori di attività consolida il trend positivo dell’ultimo triennio

Bologna, 24 giugno 2020 – L’Assemblea dei Soci di BolognaFiere ha approvato, in data odierna, il Bilancio 2019 che testimonia gli importanti risultati conseguiti nel triennio di mandato del Consiglio di Amministrazione, guidato dal Presidente Calzolari, che si completa con l’approvazione del Bilancio 2019. Un triennio impegnativo, contrassegnato dal raggiungimento di una serie di importanti obiettivi che hanno ulteriormente consolidato il posizionamento di BolognaFiere Group fra i maggiori player internazionali e quale seconda realtà nazionale. 

Consolidamento dei risultati economici, ampliamento e restyling del Quartiere fieristico(sulla base di quanto previsto dal Piano di Sviluppo approvato dalla Assemblea dei Soci del dicembre 2016 e perfezionato con le successive linee di attuazione, deliberate dal CdA nel febbraio 2018) e attivazione di nuove iniziative/partnership su scala nazionale e internazionale sono stati gli obiettivi di questo triennio per il management e i collaboratori della Società.

Risultati tutti in crescita per gli ambiti economico-finanziari 

Gli ambiti economico-finanziari evidenziano, nel Bilancio 2019, un Valore della Produzione che, dal 2016 al 2019 è passato da 132.4 a 195.5 mln di euro (+48%).

Decisamente positivo anche il trend riferito a EBITDA (Margine Operativo Lordo) – passato da 21.2 mln di euro nel 2016 a 34.1 mln di euro nel 2019 con un incremento del 61% e un’incidenza sul fatturato (nel 2019) del 17,3% che conferma le capacità del Gruppo di generare valore. 

Anche l’EBIT registra un incremento del 74% nello stesso periodo, passando dai 6,6 mln di euro del 2016 agli 11.5 del 2019.

Il Risultato d’Esercizio (ante imposte) si attesta a 9.1 mln di euro.

Significativi anche i risultati 2019 riferiti alla attività internazionale: il Valore della Produzione (riferito alle attività consolidate) si attesta a 50.7 mln di euro con una crescita di oltre il 61 % rispetto al 2017; l’EBITDA registra 10.4 mln di euro (20.5% di incidenza sul fatturato) e un incremento superiore al 28% rispetto al 2017.  

Il peso sul fatturato 2019 di BolognaFiere dell’aggregato costituito sia dalle rassegne dirette (organizzate in Italia e all’estero) che dalle rassegne gestite da società controllate dalla stessa BolognaFiere porta l’incidenza sul Valore della Produzione al 66,8% (nel 2018 era il 59,3).

Un triennio strategico per l’ampliamento e il revamping del Quartiere fieristico

Relativamente alle opere programmate per l’ampliamento e il restyling del Quartiere fieristico – per le quali è previsto un investimento complessivo di almeno 130 milioni di euro, su un arco piano fino al 2024 – si sono completati, nei tempi definiti, i lavori di demolizione e ricostruzione dei padiglioni 28-29-30 (in soli 10 mesi) e l’avvio del cantiere per la realizzazione del nuovo padiglione 37 che sta sorgendo nell’ex Area 48. La nuova struttura incrementerà di ulteriori 15.000 metri quadrati la superficie espositiva coperta del Quartiere e potrà essere già utilizzata nell’autunno 2020.

Il Revamping del polo fieristico che fa capo a BolognaFiere Group ha interessato anche le strutture destinate al business congressuale; infatti, oltre all’ampliamento e al restyling della Sala Europa, si è realizzato un nuovo padiglione polivalente – che ha ospitato, oggi, l’Assemblea dei Soci – di circa 3.000 metri quadrati che potrà esser utilizzato anche a integrazione della superficie espositiva propria del Quartiere espositivo. I lavori per la realizzazione della struttura sono iniziati nel 2019 e si sono completati nei primi mesi di quest’anno.

In espansione il network espositivo internazionale

Sul fronte del core business negli ultimi anni BolognaFiere ha ampliato, e ulteriormente rafforzato, il proprio network espositivo internazionale, che la caratterizza fra i maggiori player mondiali, con nuovi importanti appuntamenti riferiti, principalmente, al mondo della Cosmesi che vede la Società presente in quasi tutti i continenti con le piattaforme Cosmoprof e Health&Beauty e al mondo dell’editoria con i nuovi eventi in Cina (CCBF-China International Children’s Book Fair), Stati Uniti (NYRF-New York Rights Fair) e Russia. 

Nel 2019 si sono inoltre gettate le basi per nuovi accordi e appuntamenti che interesseranno altri settori di punta dell’attività espositiva della Società e che andranno a ampliare le filiere merceologiche a supporto dell’export delle aziende italiane ed europee verso i mercati commercialmente più performanti.

Sempre sul fronte dell’attività internazionale, nel 2019 si è ulteriormente consolidato il posizionamento della Società del Gruppo BolognaFiere China che, negli ultimi anni, ha acquisito un significativo know-how come organizzatore fieristico diretto dimostratosi fondamentale per la realizzazione della prima edizione (nel 2019) della CCBF – China International Children’s Book Fair – la Fiera del Libro per Ragazzi di Shanghai. 

I risultati conseguiti in questo triennio – dichiara il Presidente Calzolari – riflettono la realtà di una Società con solide basi e con un know-how che le viene riconosciuto internazionalmente. Sono orgoglioso degli obiettivi raggiunti in questo periodo; sono il risultato di un importante lavoro di gruppo che ha coinvolto le Istituzioni, i Soci, il Consiglio di Amministrazione, i diversi partner, il management e i collaboratori tutti. Purtroppo, l’emergenza covid19 determinerà una temporanea discontinuità in un trend decisamente positivo che ci ha visto costantemente in crescita negli ultimi anni. 

È una crisi globale, quella con cui siamo costretti a confrontarci; una crisi che interessa l’intero sistema economico e, di conseguenza, anche il business fieristico, pesantemente colpito dal lockdown degli ultimi mesi. La Società ha reagito immediatamente, mettendo in pista iniziative digitali come nel caso della Fiera del Libro per Ragazzi e di Cosmoprof ed elaborando protocolli di sicurezza che ci consentiranno di riprendere l’attività con i migliori presupposti per lo svolgimento degli eventi. Il futuro prossimo ci imporrà nuove sfide – prosegue Calzolari – e una riflessione sull’esigenza di applicare nuovi modelli economici che tengano maggiormente in considerazione fattori quali l’ambiente, la salute e la sostenibilità. Sono certo che in questa nuova sfida le Fiere avranno ancora un ruolo centrale, per questo dobbiamo continuare a lavorare con una visione aperta a nuovi scenari e a nuove opportunità di business. In questa fase di rilancio – conclude Calzolari – è ancora più necessario lavorare proattivamente con le Istituzioni e il tessuto imprenditoriale per continuare a essere le vetrine dell’innovazione e i partner per la definizione delle strategie di sviluppo in Italia e all’estero del Sistema Paese. Un sentito ringraziamento ai componenti del Consiglio di Amministrazione uscente per l’impegno e la disponibilità dimostrati nel corso del mandato”.  

Isabella Bonvicini
BolognaFiere
Communication and External Relations Manager
Viale della Fiera 20 – 40127 Bologna
phone +39 051 282 920  – 335 7995370

Newsletter

ultimi tweet