News AEFI

LA COMMISSIONE FIERE IN RETE DI AEFI AL LAVORO PER “FARE RETE” TRA PICCOLE FIERE

Si è riunita nei giorni scorsi a Carrara, presso la sede di Carrarafiere, la Commissione Fiere in Rete di AEFI, guidata dal coordinatore Renato Pujatti, a cui hanno partecipato numerosi rappresentanti dei quartieri associati.

Tema principale affrontato durante l’incontro, lo sviluppo di attività di collaborazione fra le fiere medio-piccole che possa portare a superare i limiti imposti dalla dimensione. Partendo da un calendario condiviso, si è infatti ragionato sulla realizzazione di iniziative comuni, che valorizzino le manifestazioni già esistenti, evitando investimenti in nuove iniziative concorrenziali che possano ledere non solo il singolo, ma l’intero comparto.

La riunione è stata infatti l’occasione per approfondire la proposta di Network fra fiere medio-piccole, valutando i benefici che Fare Rete può portare: dal risparmio, alla condivisione e valorizzazione delle competenze virtuose; dalla maggior presenza sul mercato, al coordinamento degli eventi fino a una più ampia offerta per gli espositori. Ci si è focalizzati sulla collaborazione quale driver per accrescere la capacità innovativa e la competitività sul mercato, utilizzando il concetto di rete.

Da un’analisi delle opportunità esistenti, delle eccellenze dei diversi territori, vengono individuate alcune manifestazioni, leader di settore, che potrebbero essere realizzate anche in altri quartieri. Tra i settori su cui la Commissione lavorerà per sviluppare iniziative comuni/itineranti sono stati individuati il settore florovivaistico, quello dell’auto e moto d’epoca e quello della tecnologia-informatica.

Sul fronte internazionalizzazione, sono state illustrate le possibilità già attive che prevedono sia finanziamenti nazionali, per iniziative congiunte tra diverse fiere che portino benefici diretti alle imprese – come il progetto della Commissione Internazionalizzazione di AEFI – che regionali. In particolare AEFI intende collaborare sempre più attivamente con le Regioni, per avviare interventi a supporto del settore, come recentemente avvenuto con Lombardia ed Emilia Romagna.

AEFI-Associazione Esposizioni e Fiere Italiane, associazione privata senza scopo di lucro nasce nel 1983 con l’obiettivo di generare sinergie tra i più importanti quartieri fieristici italiani. AEFI si pone come interlocutore privilegiato per gli operatori e le istituzioni, e svolge un ruolo di sostegno per gli associati attraverso lo sviluppo di attività e programmi nell’ambito della formazione, del marketing, della promozione e della ricerca, oltre all’erogazione di servizi per le fiere attraverso l’attività delle proprie Commissioni: Tecnica di Quartiere, Giuridico-Amministrativa, Internazionalizzazione e Fiere in Rete. Sul fronte dell’internazionalizzazione, AEFI supporta gli associati grazie ad accordi con mercati strategici. Ad oggi sono state siglate partnership con Iran, Taiwan, Libano, India, Thailandia e Sud Africa, con AmCham-American Chamber of Commerce in Italy, con CENTREX-International Exhibition Statistics Union e con EUPIC-EU Project Innovation Center. Un protocollo d’intesa è stato inoltre siglato con SACE e SIMEST.
AEFI ha promosso la costituzione di ISFCert, l’Istituto di Certificazione dei Dati Statistici Fieristici, che attraverso rigorose metodologie consente agli organizzatori italiani di presentare e riconoscere dati standardizzati, in nome della trasparenza e garanzia. AEFI rappresenta le fiere italiane in UFI-Unione delle Fiere Internazionali. Presieduta da Giovanni Laezza, AEFI conta 36 quartieri fieristici Associati, che organizzano oltre 1.000 manifestazioni all’anno su una superficie espositiva totale di 4,2 milioni di metri quadrati. Nei quartieri fieristici associati AEFI si svolge la quasi totalità delle manifestazioni fieristiche internazionali e nazionali che hanno luogo annualmente in Italia.

Newsletter

ultimi tweet