News AEFI

IEG: INAUGURATA OGGI ORIGIN PASSION AND BELIEFS, IN FIERA LE NOVITÀ CHE ‘VESTIRANNO’ I GRANDI MARCHI DEL FASHION

La 6° edizione del salone delle eccellenze manifatturiere al servizio dell’industria del fashion, organizzato da Italian Exhibition Group,
in scena a Fiera Milano fino all’11 luglio.

Tante le innovazioni, come la prima giacca tecno in grafene e termoregolata o i costumi usati dai campioni di nuoto. In mostra anche il piumino con tessuto trasparente, colorato dalle piume, e ancora capi double-face:
con qualità di alta gamma da entrambi i lati

Milano, 9 luglio 2019 – Innovazione e sostenibilità protagoniste ad Origin Passion and Beliefs, la fiera organizzata da Italian Exhibition Group, inaugurata oggi e in scena finoall’11 luglio a Fiera Milano, in concomitanza con l’edizione estiva di Milano Unica, Salone Italiano del Tessile.
Alla sua 6° edizione, Origin Passion and Beliefs si conferma punto di riferimento per il mondo manifatturiero e artigianale che sta dietro le fashion week di tutto il mondo:l’80% dei top brand fashion mondiali (presenti nell’autorevole The Lyst Index) si affida alle eccellenze produttive presenti in fiera, per una o più fasi del processo di creazione.

90 gli espositori che rappresentano l’intero territorio italiano, prestigiosi i partner della manifestazione: da ICE Agenzia a Confartigianato, da CNA Federmoda al Consorzio Expo Modena. Confermato il progetto Origin South di ICE Agenzia, che è stato anzi potenziato e che prevede il coinvolgimento di numerose aziende manifatturiere da: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Il progetto prevede incontri b2b con gli operatori esteri. Numerose le presenze internazionali, a partire dagli ospiti, tra cui la giovane stilista tunisina Fatma Ben Soltane, una passione sconfinata per la moda e la creatività italiane. “Lo stile italiano è il numero uno al mondo, e sono qui per approfondire i contatti con le vostre aziende manifatturiere e crearne dei nuovi. Siete una grande fonte di ispirazione”.

Ogni capo ben confezionato nasce da realtà manifatturiere altamente specializzate, spesso non adeguatamente conosciute, ma essenziali per dare forma a una collezione, con tecnologie all’avanguardia e tutte da scoprire, come il taglio laser, la termosaldaturae la saldatura ad ultrasuoni, che permettono ai tessuti di raggiungere una qualità molto elevata e performance da competizione. Non a caso alcuni dei protagonisti del mondo del nuoto indossano costumi da gara realizzati con queste tecniche dal Nastrificio di Signoressa, Treviso. Tecniche simili vengono usate anche per realizzare le tomaie per lescarpe, già pronte per essere rifinite nei migliori calzaturifici italiani. FC Italia, manifattura di Napoli, attiva dal 1956, propone un piumino davvero originale: fatto con un tessuto trasparente, prende il colore dalle piume che stanno al suo interno. Interessante anche la giacca double-face, un vero e proprio capo di alta gamma, da entrambi i lati. L’azienda propone anche capi in pelle abbinando interni in camoscio ad esterni in cashemire.
Sempre in tema di innovazione, la vicentina FBS Italia propone Graphyo, la prima giacca tecno in grafene, che supera la transtagionalità, grazie a una concezione del tutto nuova che prevede un guscio esterno termosensibile, che unisce più strati di tessuti e un’imbottitura trapuntata e staccabile a seconda delle esigenze, con un dispositivo a batteria che garantisce una perfetta termoregolazione. Il grafene è un materiale unico per resistenza e leggerezza, le cuciture termosaldate lo rendono poi del tutto impermeabile.
Le aziende sono sempre più attente al riuso di materiali che altrimenti verrebbero scartati: molto originali le linee di stampa di Kit Service di Teramo, che sfrutta gli scarti del marmo di Carrara, la sabbia di mare o i trucioli del legno, materiali che possono essere usati con collanti specifici a basso impatto ambientale, come alternativa ai glitter.
Nuove tipologie di lavorazione all’avanguardia anche per Hostage, azienda dedicata principalmente al capospalla in tessuto, con capi nati da sperimentazione e ricerca di nuovi materiali e lavorazioni, con nuove modalità di interpretare lo streetwear.

Sono quattro le aree tematiche della manifestazione: TEXTILE, dedicata ai mondi della campionatura, modellistica, confezione, ricamo e sviluppo del prodotto; LEATHER, con stampa, accessori, prototipazione, taglio e intreccio; TECHNOLOGY, che ospita termonastrature, brevetti, stampa a caldo, tintoria e consulenza tecnica e STONE, che unisce le migliori aziende del bijoux, accessori, prototipazione, semilavorati e sviluppo del prodotto.

www.originfair.it

UFFICIO STAMPA ITALIAN EXHIBITION GROUP: 
Michela Moneta: michela.moneta@iegexpo.it
Alessandro Caprio: alessandro.caprio@iegexpo.it 335/7981882


Newsletter

ultimi tweet