News AEFI

Grande successo per il primo Bio Wine Festival

Bolzano, 3 dicembre 2018 – Circa il 7% della superficie vitivinicola dell’Alto Adige, vale a dire circa 385 ettari, è coltivata biologicamente. Tuttavia, non tutta l’uva dopo la raccolta viene lavorata in modo biologico, ma in parte utilizzata per la produzione vinicola convenzionale. Tra gli oltre 1.000 produttori biologici in Alto Adige, ci sono 37 viticoltori che lavorano e vendono il proprio vino. Venti di loro hanno presentato la loro attività presso il Bio Wine Festival ad un pubblico specializzato nel settore alberghiero e della ristorazione, e hanno fatto degustare il loro vino biologico.

Bioland Südtirol, l’Associazione per l’agricoltura biodinamica Demeter e Fiera Bolzano hanno organizzato il primo evento esclusivamente riservato ai vini biologici in Alto Adige durante Biolife. La nuova Südtirol Lounge, ispirata nel design al Marchio Alto Adige, rifinita con materiali di pregio e dotata di un arredamento di design, ha offerto il contesto ideale per l’anteprima del Bio Wine Festival.

Nonostante i tempi organizzativi ristretti, hanno aderito all’appuntamento oltre la metà delle aziende vitivinicole biologiche/biodinamiche a conduzione familiare presenti in provincia. Da subito le associazioni di coltivatori biologici, i vignaioli e Fiera Bolzano sono stati entusiasti dell’iniziativa e si sono impegnati per realizzarla al meglio: il risultato è stata una prima edizione con quasi 120 visitatori, appartenenti al mondo della gastronomia e dell’accoglienza oltre ad una dozzina di giornalisti.

Una seconda edizione è già in programma per la 16a edizione di Biolife, da giovedì 21 a domenica 24 novembre 2019. Dal prossimo anno verrà avviato uno sviluppo attento di questo evento verso le regioni vitivinicole confinanti, in modo che questo Festival possa crescere come merita!

 

Newsletter

ultimi tweet