News AEFI

DA DOMANI VOICE: IL SETTORE ORAFO-GIOIELLIERO TORNA A BRILLARE CON ITALIAN EXHIBITION GROUP

Poche ore all’avvio di VOICE – Vicenzaoro International Community Event, la manifestazione targata Italian Exhibition Group simbolo di ripartenza virtuosa, con oltre 370 espositori in fiera a Vicenza. Il primo evento in presenza per la industry dei preziosi del post lockdown darà voce a tutte le realtà del comparto, offrendo un palcoscenico internazionale, dal vivo e online. 

www.vicenzaoro.com/it/voice

Vicenza, 11 settembre 2020 – È iniziato il conto alla rovescia per VOICE – Vicenzaoro International Community Event, il summit ideato da IEG – Italian Exhibition Group e nato dall’ascolto delle aziende e del mercato, volto a supportare concretamente il comparto orafo-gioielliero in occasione del primo appuntamento internazionale dal vivo dopo il lockdown. Oltre 370 gli espositori che presenteranno le loro novità nel quartiere fieristico vicentino da domani fino a lunedì 14 settembre, in completa sicurezza grazie al protocollo #Safebusiness definito da IEG.

Dopo dieci anni di crescita consecutiva e un 2019 con un incremento del +2.3% dei beni venduti all’estero, il comparto orafo si trova a fare i conti con la pandemia. Secondo i dati elaborati dall’Ufficio Studi di Confartigianato Imprese su dati Istat, nel primo quadrimestre 2020 il settore ha visto una contrazione nelle esportazioni del 31,2%, che diventa ancora più accentuata nei Paesi extra UE (-39,9%).

Ma – con un +35% di maggio su aprile rilevato sempre dai dati Istat – c’è chi lavora attivamente ad un rilancio delle attività e dell’export del settore.

Il sentiment positivo degli operatori professionali è confermato da una ricerca che Federpreziosi Confcommercio ha realizzato nelle scorse settimane su un campione rappresentativo di retailers e che verrà presentata a VOICE nei prossimi giorni. Come rileva la ricerca, infatti, il giudizio sull’andamento delle vendite nell’arco dei quattro mesi considerati è ritenuto dal 77% dei partecipanti all’indagine al di sopra della sufficienza, in molti casi abbondantemente. Il 36,5% dei gioiellieri l’ha giudicato sufficiente, mentre il 36,2% buono.

Accolto con plauso unanime dalle principali associazioni del comparto, è in questa cornice che VOICE si propone come arena di dibattito e approfondimento per i temi più cogenti del momento e per i principali trend del settore, nonché vetrina internazionale per fare tornare a brillare i preziosi Made in Italy nel mondo. E grazie all’innovativa integrazione con i più sofisticati sistemi di regia televisiva e strumentazioni digitali, sarà possibile seguire l’evento, con i tutti i talk e i seminari in programma, da ogni angolo del mondo in diretta streaming sul sito della manifestazione e sui profili YouTube e Facebook.

Alla cerimonia ufficiale di inaugurazione delle ore 10,00 cui seguirà il taglio del nastro saranno presenti il Presidente di IEG Lorenzo Cagnoni, il Sindaco di Vicenza Francesco Rucco, il Vice Presidente della Provincia di Vicenza Cristina Franco, l’Assessore all’Istruzione, Formazione, Lavoro e Pari Opportunità della Regione Veneto Elena Donazzan, il Presidente Federorafi in rappresentanza di tutte le associazioni nazionali del settore orafo Ivana Ciabatti, il Presidente Agenzia ICE Carlo Maria Ferro.

Ma non solo: la tre giorni targata IEG vivrà all’interno della spettacolare cornice artistica della città di Vicenza con VIOFF, il Fuori Fiera di Vicenzaoro, che quest’anno prende vita come “A NEW GOLDEN WAY”, virtuosa sinergia capace di creare il matching perfetto tra business e cultura, terreno fertile di dibattito, approfondimento, rilancio e innovazione.

Main Sponsor dell’evento sarà UBI Banca, già al fianco di IEG per le passate edizioni di Oroarezzo, Gold Italy e Vicenzaoro January 2020.

VOICE attesta la ferma volontà di IEG di dare voce al settore, che nonostante gli impatti della recente crisi sanitaria non ha perso energia e slancio creativo.

Da domani si inverte la tendenza: con VOICE, i preziosi tornano a brillare.

FOCUS ON ITALIAN EXHIBITION GROUP

Italian Exhibition Group (IEG), quotata sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., è leader in Italia nell’organizzazione di eventi fieristici e tra i principali operatori del settore fieristico e dei congressi a livello europeo, con le strutture di Rimini e Vicenza, oltre che nelle sue ulteriori sedi di Milano e Arezzo. Il Gruppo IEG si distingue nell’organizzazione di eventi in cinque categorie: Food & Beverage; Jewellery & Fashion; Tourism, Hospitality and Lifestyle; Wellness, Sport and Leisure; Green & Technology. Negli ultimi anni, IEG ha avviato un importante percorso di espansione all’estero, anche attraverso la conclusione di joint ventures con operatori locali (ad esempio negli Stati Uniti, Emirati Arabi e in Cina). IEG ha chiuso il bilancio 2019 con ricavi totali consolidati di 178,6 mln di euro, un EBITDA di 41,9 mln e un utile netto consolidato di 12,6 mln. Nel 2019 IEG ha totalizzato 48 fiere organizzate o ospitate e 190 eventi congressuali. www.iegexpo.it

PRESS CONTACT ITALIAN EXHIBITION GROUP

Michela Moneta, press office coordinator sede di Vicenza

MEDIA AGENCY VICENZAORO Barabino & Partners T. + 39 010.272.5048

Ilaria Schelotto +39 335.69.81.186 i.schelotto@barabino.it Manuela Signorelli: +39 349.12.53.833 m.signorelli@barabino.it

MEDIA AGENCY IEG SEDE DI VICENZA: MYPRLab T. +39 0444.512550

Filippo Nani +39 335.101.93.90 filippo.nani@myprlab.it Lisa Scudeler +39.338.691.03.47 lisa.scudeler@myprlab.it

Il presente comunicato stampa contiene elementi previsionali e stime che riflettono le attuali opinioni del management (“forward-looking statements”) specie per quanto riguarda performance gestionali future, realizzazione di investimenti, andamento dei flussi di cassa ed evoluzione della struttura finanziaria. I forward-looking statements hanno per loro natura una componente di rischio e incertezza perché dipendono dal verificarsi di eventi futuri. I risultati effettivi potranno differire anche in misura significativa rispetto a quelli annunciati, in relazione a una pluralità di fattori tra cui, a solo titolo esemplificativo: andamento del mercato della ristorazione fuori casa e dei flussi turistici in Italia, andamento del mercato orafo – gioielliero, andamento del mercato della green economy; evoluzione del prezzo delle materie prime; condizioni macroeconomiche generali; fattori geopolitici ed evoluzioni del quadro normativo. Le informazioni contenute nel presente comunicato, inoltre, non pretendono di essere complete, né sono state verificate da terze parti indipendenti. Le proiezioni, le stime e gli obiettivi qui presentati si basano sulle informazioni a disposizione della Società alla data del presente comunicato

Newsletter

ultimi tweet