News AEFI

Approvato il Bando “Digitalizzazione e sicurezza nelle fiere lombarde” di Unioncamere Lombardia

LA REGIONE STANZIA 1.800.000€ PER LA COMPETITIVITA’ DEL SISTEMA FIERISTICO LOMBARDO

È stato approvato il Bando Digitalizzazione e sicurezza a sostegno del sistema fieristico lombardo di Unioncamere Lombardia.

Il Sistema camerale lombardo di concerto con Regione Lombardia, nell’ambito dell’accordo per la competitività del sistema fieristico lombardo, ha stanziato una specifica misura finalizzata a favorire la ripresa delle attività e l’adeguamento alle mutate situazioni di mercato conseguenti all’emergenza da Covid-19, sostenendo interventi in digitalizzazione delle manifestazioni fieristiche e adeguamenti dei quartieri fieristici agli standard di prevenzione e sicurezza e contenimento del contagio.

La Regione Lombardia sostiene così le fiere lombarde attraverso la concessione di contributi, a fondo perduto, per un valore complessivo di € 1.800.000, di cui € 1.500.000,00 in conto capitale (provenienti dalla dotazione del bando “Safe Working”) e € 300.000 in conto corrente.

La misura è destinata a organizzatori di manifestazione fieristiche di livello nazionale e internazionale incluse nel calendario fieristico regionale per gli anni 2020 o 2021 e per soggetti proprietari o gestori di quartieri fieristici lombardi di livello nazionale e internazionale.

Il contributo a fondo perduto è del 70% per le spese in conto capitale e del 50% per le spese di parte corrente.

Le domande possono essere presentate dalle ore 10.00 del 14 ottobre alle ore 12.00 del 20 novembre 2020, esclusivamente in modalità telematica con firma digitale, al seguente link: http://webtelemaco.infocamere.it

La versione integrale del bando, le procedure e la modulistica da allegare alla domanda sono disponibili al seguente link: http://www.unioncamerelombardia.it/?/menu-di-sinistra/Bandi—contributi-alle- imprese/Bandi-aperti/Bando-Digitalizzazione-e-sicurezza-fiere-in-Lombardia

AEFI-Associazione Esposizioni e Fiere Italiane, associazione privata senza scopo di lucro nasce nel 1983 con l’obiettivo di generare sinergie tra i più importanti quartieri fieristici italiani. Oggi conta 40 Associati, che organizzano oltre 1.000 manifestazioni all’anno su una superficie espositiva totale di 4,2 milioni di metri quadrati. Nei quartieri fieristici associati AEFI si svolge la quasi totalità delle manifestazioni fieristiche internazionali e nazionali che hanno luogo annualmente in Italia.

È interlocutore privilegiato per gli operatori e le istituzioni e svolge un ruolo di sostegno per gli associati attraverso lo sviluppo di attività e programmi nell’ambito della formazione, del marketing, della promozione e della ricerca, oltre all’erogazione di servizi per le fiere attraverso l’attività delle proprie Commissioni: Tecnica di Quartiere, Giuridico-Amministrativa, Internazionalizzazione e Fiere in Rete. Sul fronte dell’internazionalizzazione, AEFI supporta gli associati grazie ad accordi con mercati strategici. Ad oggi sono state siglate partnership con Iran, Taiwan, Libano, India, Thailandia, Sud Africa e Polonia, con AmCham-American Chamber of Commerce in Italy, con CENTREX-International Exhibition Statistics Union e con EUPIC-EU Project Innovation Center. Un protocollo d’intesa è stato inoltre siglato con SACE e SIMEST.

AEFI ha promosso la costituzione di ISFCert, l’Istituto di Certificazione dei Dati Statistici Fieristici, che attraverso rigorose metodologie consente agli organizzatori italiani di presentare e riconoscere dati standardizzati, in nome della trasparenza e garanzia.
AEFI rappresenta le fiere italiane in UFI-Unione delle Fiere Internazionali.

Newsletter

ultimi tweet