News AEFI

Agenzia ICE e AEFI-Associazione Esposizioni e Fiere Italiane: rinnovato per il terzo biennio l’accordo per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane

Michele Scannavini, Presidente di ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, e Ettore Riello, Presidente di AEFI-Associazione Esposizioni e Fiere Italiane, hanno rinnovato la collaborazione anche per il biennio 2018-2019 con l’obiettivo di supportare il processo di internazionalizzazione degli enti fieristici italiani associati AEFI.

Quella tra AEFI e l’Agenzia ICE è una partnership storica che, da fine 2013, si è concretizzata anche con un accordo quadro specifico per venire incontro alla sempre crescente necessità di tutti gli associati, di qualsiasi dimensione e vocazione, di supportare l’internazionalizzazione dei propri espositori in modo rapido, concreto e contando su un networking e una professionalità di alto livello, come quello offerto dall’Agenzia ICE.

Le attività di promozione e di sensibilizzazione rivolte a potenziali espositori, che gli enti potranno continuare a svolgere congiuntamente con l’Agenzia ICE, sono sia finalizzate allo sviluppo della presenza degli operatori e visitatori esteri alle fiere italiane che alla presentazione delle fiere italiane sui principali mercati esteri.

Nei primi quattro anni di accordo sono state organizzate oltre 250 iniziative (113 nel primo biennio e 139 nel secondo) dedicate sia a presentare il sistema fieristico italiano e le sue manifestazioni a operatori selezionati che ad incoming di delegazioni estere alle fiere in Italia e ad attività di rappresentanza finalizzate al reclutamento di espositori esteri ai Saloni italiani. Particolare attenzione è stata riservata ai mercati asiatici come Cina, Corea, Giappone e Iran, a Stati Uniti e Russia e ad alcuni paesi africani.

L’intesa prevede l’impegno dell’Agenzia ICE a svolgere una serie di attività e ad erogare servizi riconoscendo agli associati AEFI diverse agevolazioni, nonché la possibilità – mediante la stipula di specifici accordi operativi con i singoli enti fieristici – di conferire all’Agenzia ICE l’incarico di rappresentare gli enti fieristici all’estero, in uno o più Paesi.

Grazie all’intesa, gli associati AEFI anche per il prossimo biennio potranno contare – oltre che sulle attività di networking e sulla professionalità dell’Agenzia ICE – anche su analisi ad hoc utili a individuare i mercati di potenziale interesse sia da un punto di attrazione di espositori e visitatori alle manifestazioni in Italia che per valutare la possibilità di esportazione di format fieristici consolidati. Nel biennio 2016-2017, 13 associati AEFI hanno usufruito dei vantaggi dell’accordo che ha permesso di realizzare incontri con operatori e attività mirate per penetrare i mercati strategici per i propri prodotti.

Le forze messe in campo dai due partner sono significative: l’ICE mette a disposizione la propria rete di uffici all’estero, che attualmente conta 78 Unità operative in 66 Paesi nel mondo, mentre AEFI rappresenta gli interessi di 35 quartieri associati che complessivamente, ogni anno, organizzano e ospitano oltre 1.000 eventi fieristici su una superficie espositiva totale di 4,2 milioni di metri quadrati.

Michele Scannavini, Presidente dell’Agenzia ICE, ha commentato: “La promozione all’estero del Made in Italy passa anche per il rafforzamento dei poli fieristici, e per supportare l’internazionalizzazione delle nostre fiere è sempre più importante presentarsi sui mercati esteri uniti. Lo dicono anche i risultati molto positivi ottenuti della collaborazione pluriennale tra ICE e AEFI: infatti negli ultimi quattro anni i servizi erogati alle fiere dall’ICE sono aumentati in numero del 23%, e del 14,6% in valore. Grazie alle nostre sedi all’estero siamo in grado di offrire un sostegno più mirato ed efficiente e offrire nuove opportunità sia per l’espansione mondiale delle manifestazioni italiane che la presenza di operatori stranieri alle edizioni italiane”.

Ettore Riello, Presidente di AEFI, ha aggiunto: “Siamo molto soddisfatti di proseguire la nostra storica collaborazione con l’Agenzia ICE che ci ha permesso e ci permetterà di valorizzare ulteriormente il sistema fieristico italiano nel panorama internazionale, in linea anche con la politica del MISE a sostegno del Made in Italy. Le fiere sono lo strumento giusto per accompagnare le imprese italiane sui principali mercati internazionali e grazie all’accordo con ICE saremo in grado di rafforzare la crescita delle nostre manifestazioni e lo sviluppo del business delle imprese che vi partecipano. Sono da sempre convinto che “fare sistema” sia utile per la competizione internazionale. Siamo contenti di continuare a fare sistema insieme a ICE”.

ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, operativa fin dal 1926, è l’organismo attraverso cui il Governo favorisce il consolidamento e lo sviluppo economico-commerciale delle nostre imprese sui mercati esteri. Agisce, inoltre, quale soggetto incaricato di promuovere l’attrazione degli investimenti esteri in Italia.
Con un’organizzazione dinamica motivata e moderna, attraverso la sede di Roma, l’Ufficio di Milano e la sua rete nel mondo – attualmente costituita da 64 Uffici e 14 Punti di Corrispondenza in 66 Paesi – l’ICE svolge attività di informazione, assistenza, consulenza, promozione e formazione alle piccole e medie imprese italiane. Grazie all’utilizzo dei più moderni strumenti di promozione e di comunicazione multicanale, agisce per affermare le eccellenze del Made in Italy nel mondo.
Per fornire il massimo impulso all’immagine del prodotto italiano nel mondo e dell’Italia quale destinazione di investimenti esteri, l’ICE-Agenzia opera all’estero nell’ambito delle Rappresentanze diplomatiche italiane ed in Italia in stretto raccordo regioni, camere di commercio e organizzazioni imprenditoriali, assicurando un supporto coordinato alle imprese e reti nazionali che si impegnano nel processo di internazionalizzazione. L’Agenzia svolge le proprie attività secondo linee guida e di indirizzo strategico assunte dalla Cabina di Regia istituzionale.
www.ice.gov.it

AEFI-Associazione Esposizioni e Fiere Italiane, associazione privata senza scopo di lucro nasce nel 1983 con l’obiettivo di generare sinergie tra i più importanti quartieri fieristici italiani. AEFI si pone come interlocutore privilegiato per gli operatori e le istituzioni, e svolge un ruolo di sostegno per gli associati attraverso lo sviluppo di attività e programmi nell’ambito della formazione, del marketing, della promozione e della ricerca, oltre all’erogazione di servizi per le fiere attraverso l’attività delle proprie Commissioni: Tecnica di Quartiere, Giuridico-Amministrativa, Internazionalizzazione e Fiere in Rete.
Sul fronte dell’internazionalizzazione, AEFI supporta gli associati grazie ad accordi con mercati strategici. Ad oggi sono state siglate partnership con Iran, Taiwan, Libano, India, Thailandia e Sud Africa, con AmCham-American Chamber of Commerce in Italy e con CENTREX-International Exhibition Statistics Union. Un protocollo d’intesa è stato inoltre siglato con SACE e SIMEST.
AEFI ha promosso la costituzione di ISFCert, l’Istituto di Certificazione dei Dati Statistici Fieristici, che attraverso rigorose metodologie consente agli organizzatori italiani di presentare e riconoscere dati standardizzati, in nome della trasparenza e garanzia.
AEFI rappresenta le fiere italiane in UFI-Unione delle Fiere Internazionali. Presieduta da Ettore Riello, AEFI conta 35 quartieri fieristici Associati, che organizzano oltre 1.000 manifestazioni all’anno su una superficie espositiva totale di 4,2 milioni di metri quadrati. Nei quartieri fieristici associati AEFI si svolge la quasi totalità delle manifestazioni fieristiche internazionali e nazionali che hanno luogo annualmente in Italia.
www.aefi.it

Newsletter

ultimi tweet