News AEFI

AEFI PRESENTA L’ANDAMENTO DELLE MANIFESTAZIONI INTERNAZIONALI ITALIANE DEL 2018

AEFI-Associazione Esposizioni e Fiere Italiane presenta l’andamento, complessivo e per ciascun settore, delle fiere internazionali italiane del 2018, elaborato analizzando i dati raccolti dal Coordinamento Interregionale Fiere per la realizzazione di Euro Fair Statistics.
Euro Fair Statistics è il volume che UFI-The Global Association of the Exhibition Industry pubblica ogni anno con i dati registrati dalle manifestazioni fieristiche europee: uno strumento che mostra i trend del comparto sia a livello nazionale che europeo.

L’edizione di quest’anno riporta – grazie al supporto di 14 organizzazioni del settore che si occupano della raccolta e garantiscono la qualità delle statistiche fornite – i dati certificati di 2.673 manifestazioni che nel 2018 si sono tenute in 24 Paesi europei: oltre all’Italia, anche Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Finlandia, Francia, Germania, Lussemburgo, Moldavia, Olanda, Principato di Monaco, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Ucraina e Ungheria.

Complessivamente le manifestazioni europee prese in esame hanno registrato, nel 2018, 735.508 espositori e 75,4 milioni di visitatori, occupando 28 milioni di metri quadrati che, secondo le stime di UFI, rappresentano circa il 60% del totale della superficie espositiva europea.
Dal rapporto emerge inoltre che il 38% dei 2.673 eventi esaminati è stato rivolto ai visitatori professionali, il 31% al pubblico e il 31% ad entrambi i target.

Per quanto riguarda l’Italia, nel 2018 sono state censite 191 manifestazioni internazionali delle 209 in calendario che complessivamente hanno occupato circa 3.813.483 di metri quadrati di superficie ed hanno movimentato circa 97.000 espositori e oltre 10 milioni di visitatori, di cui il 14,5% stranieri.
In termini di espositori, i settori di maggior interesse delle 191 manifestazioni internazionali italiane del 2018 sono tessile- abbigliamento-moda, gioielli-orologi-accessori e food-bevande-ospitalità. Per quanto riguarda i visitatori sono significative le performance delle fiere del settore sport-hobby-intrattenimento, automobili e motociclo, oltre alle campionarie che sono al primo posto. Se analizziamo il numero di manifestazioni, la classifica vede al primo posto il settore tessile-abbigliamento-moda; al secondo sport-hobby-intrattenimento-arte e al terzo industria-tecnologia- meccanica. Per quanto concerne invece la superficie espositiva, in cima al ranking le fiere del tessile-abbigliamento- moda, seguite da industria-tecnologia-meccanica e arredamento-design d’interni.

Per i visitatori esteri, i settori più attrattivi sono i grandi settori del Made in Italy: arredamento-design d’interni, tessile- abbigliamento-moda e food-bevande-ospitalità.
I dati rappresentano per gli operatori professionali un utile strumento di analisi per individuare i settori da presidiare.

AEFI-Associazione Esposizioni e Fiere Italiane, associazione privata senza scopo di lucro nasce nel 1983 con l’obiettivo di generare sinergie tra i più importanti quartieri fieristici italiani. Oggi conta 36 quartieri fieristici Associati, che organizzano oltre 1.000 manifestazioni all’anno su una superficie espositiva totale di 4,2 milioni di metri quadrati. Nei quartieri fieristici associati AEFI si svolge la quasi totalità delle manifestazioni fieristiche internazionali e nazionali che hanno luogo annualmente in Italia.

E’ interlocutore privilegiato per gli operatori e le istituzioni e svolge un ruolo di sostegno per gli associati attraverso lo sviluppo di attività e programmi nell’ambito della formazione, del marketing, della promozione e della ricerca, oltre all’erogazione di servizi per le fiere attraverso l’attività delle proprie Commissioni: Tecnica di Quartiere, Giuridico-Amministrativa, Internazionalizzazione e Fiere in Rete. Sul fronte dell’internazionalizzazione, AEFI supporta gli associati grazie ad accordi con mercati strategici. Ad oggi sono state siglate partnership con Iran, Taiwan, Libano, India, Thailandia, Sud Africa e Polonia, con AmCham-American Chamber of Commerce in Italy, con CENTREX-International Exhibition Statistics Union e con EUPIC-EU Project Innovation Center. Un protocollo d’intesa è stato inoltre siglato con SACE e SIMEST.

AEFI ha promosso la costituzione di ISFCert, l’Istituto di Certificazione dei Dati Statistici Fieristici, che attraverso rigorose metodologie consente agli organizzatori italiani di presentare e riconoscere dati standardizzati, in nome della trasparenza e garanzia. AEFI rappresenta le fiere italiane in UFI-Unione delle Fiere Internazionali.

Newsletter

ultimi tweet