News AEFI

CONFERMATA LA CERTIFICAZIONE TRA I REQUISITI NECESSARI PER ACCEDERE AI FONDI REGIONALI A SOSTEGNO DELL’INTERNAZIONALIZZAZIONE

E’ stato pubblicato il Bando Fiere e Filiere 2019 della Regione Emilia Romagna per l’assegnazione di contributi a progetti di internazionalizzazione e promozione del sistema fieristico e produttivo regionale verso i mercati esteri. AEFI-Associazione Esposizioni e Fiere Italiane esprime soddisfazione e apprezzamento per la conferma della certificazione tra i requisiti necessari per accedere ai fondi.

Approvato con delibera della Giunta Regionale dell’11 marzo 2019 e pubblicato il 19 marzo, il bando è finalizzato all’erogazione di contributi per progetti di internazionalizzazione in favore delle Società fieristiche e degli organizzatori di manifestazioni fieristiche con qualifica internazionale, del sistema fieristico ed imprenditoriale dell’Emilia Romagna.

A dimostrazione dell’importanza dei dati statistici delle manifestazioni fieristiche che ne elevano il livello di qualità e trasparenza, garantendo la qualifica di internazionale, tra i requisiti necessari per accedere ai fondi, è stata riconfermata la Certificazione accreditata ISO 25639:2008, quale standard internazionale su base volontaria, frutto dell’Intesa Stato/Regioni nella Conferenza Unificata del 6 febbraio 2014. AEFI che da anni sostiene il valore della certificazione per la competitività dell’offerta fieristica italiana nel contesto mondiale – tanto che nel 2005 ha promosso e contribuito alla costituzione di ISFCert-Istituto Certificazione Dati Statistici Fieristici, riconosciuto da ACCREDIA – è particolarmente soddisfatta di questo riconoscimento.

La Regione Emilia-Romagna ha stanziato complessivamente, per questo bando, € 986.000 di cui il 28% per attività da realizzarsi nel 2019 e il 72% nel 2020.

L’intensità di ciascun contributo, nella misura massima di 80.000 euro, è del 40% per il singolo soggetto promotore o per sole iniziative di incoming, elevabile al 50% se si tratta di compartecipazione di più soggetti o per iniziative di outgoing.

Verranno tenuti in particolare considerazione i progetti verso Paesi obiettivo per il biennio 2019-2020 quali Germania, USA, Canada, Messico, Cina e Hong Kong, Iran, Giappone, India e Israele

I progetti, da realizzarsi in relazione a manifestazioni fieristiche internazionali e certificate che si svolgono in Emilia-Romagna, organizzate da Società fieristiche emiliano-romagnole e non, devono supportare e incrementare le opportunità commerciali, di collaborazione industriale e di investimento delle PMI del territorio.

Il Bando riconosce inoltre le spese relative alla certificazione ISO 25639:2008, da parte di un istituto riconosciuto da ACCREDIA, riferite all’edizione della manifestazione cui è legato il progetto di internazionalizzazione.

Le domande posso essere presentate fino alle ore 16.00 del 31 maggio 2019, salvo esaurimento fondi prima della scadenza.

 

AEFI-Associazione Esposizioni e Fiere Italiane, associazione privata senza scopo di lucro nasce nel 1983 con l’obiettivo di generare sinergie tra i più importanti quartieri fieristici italiani. AEFI si pone come interlocutore privilegiato per gli operatori e le istituzioni, e svolge un ruolo di sostegno per gli associati attraverso lo sviluppo di attività e programmi nell’ambito della formazione, del marketing, della promozione e della ricerca, oltre all’erogazione di servizi per le fiere attraverso l’attività delle proprie Commissioni: Tecnica di Quartiere, Giuridico-Amministrativa, Internazionalizzazione e Fiere in Rete.
Sul fronte dell’internazionalizzazione, AEFI supporta gli associati grazie ad accordi con mercati strategici. Ad oggi sono state siglate partnership con Iran, Taiwan, Libano, India, Thailandia e Sud Africa, con AmCham-American Chamber of Commerce in Italy, con CENTREX-International Exhibition Statistics Union e con EUPIC-EU Project Innovation Center. Un protocollo d’intesa è stato inoltre siglato con SACE e SIMEST.
AEFI ha promosso la costituzione di ISFCert, l’Istituto di Certificazione dei Dati Statistici Fieristici, che attraverso rigorose metodologie consente agli organizzatori italiani di presentare e riconoscere dati standardizzati, in nome della trasparenza e garanzia.
AEFI rappresenta le fiere italiane in UFI-Unione delle Fiere Internazionali. Presieduta da Giovanni Laezza, AEFI conta 35 quartieri fieristici Associati, che organizzano oltre 1.000 manifestazioni all’anno su una superficie espositiva totale di 4,2 milioni di metri quadrati. Nei quartieri fieristici associati AEFI si svolge la quasi totalità delle manifestazioni fieristiche internazionali e nazionali che hanno luogo annualmente in Italia.

Newsletter

ultimi tweet